Il primo web-magazine interamente dedicato a barche d'epoca e classiche, yachting, marineria, tradizione navale, velieri, modellismo, cantieristica, restauri e new classic.

fondata

Pier Maria Giusteschi Conti Presidente AIVE Foto MaccioneLo spezzino Pier Maria Giusteschi Conti, professore di storia medioevale, è il nuovo Presidente dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca (AIVE) per il quadriennio 2017-2021. Subentra a Matteo Rossi, l’avvocato milanese presidente dal 2013. Nel nuovo Consiglio Direttivo anche Roberta Talamoni, Segretario Generale, e Giorgio Balestrero, Commodoro. Vice presidente, per Statuto, è il Comandante in carica dell’Ufficio Sport Vela della Marina Militare. Il neo-eletto ‘triumvirato’ risiede a La Spezia e insieme totalizza 230 anni di età, che in questo caso non significa essere ‘vetusti’, ma solo carichi di esperienza da trasmettere alle nuove generazioni.

Di Paolo Maccione – Maggio 2017
Fotografie Paolo Maccione

Chi è Pier Maria Giusteschi Conti?
Pier Maria Giusteschi Conti accanto al suo Alahis II Foto MaccioneLo chiamano “l’uomo delle mille lire” per via della folta chioma e della barba bianca che lo fanno assomigliare al Giuseppe Verdi riportato sulla storica banconota. Ma se quest’ultima è ormai fuori corso da un bel po’, Pier Maria Giusteschi Conti è più in corsa che mai. All’età di 80 anni, è nato a La Spezia il 13 febbraio 1937, dal 12 maggio 2017 ricopre ufficialmente la carica di Presidente dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca (fondata nel 1982) per il quadriennio 2017-2021. Di nobile stirpe, il marchesato di famiglia affonda le sue radici nel XIII secolo, dopo la Laurea in Lettere a Pisa è stato per 40 anni professore di storia medioevale presso l’Università di Parma. Storico stazzatore di barche d’epoca, cultore di storia spezzina (al nonno Generale, Pietro Alfonso Conti, è intitolata una via a La Spezia) è anche Presidente del Circolo Velico La Spezia, dello Yacht Club La Spezia e Segretario Generale del CIM (il Comitato Internazionale del Mediterraneo, l’organo normatore delle regate di barche d’epoca del Mediterraneo). Dal 1989 è nel mondo delle barche storiche e socio AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca), dove ha ricoperto le cariche di Consigliere e Commodoro. È armatore del 10 metri Alahis II in legno, progettato e autocostruito nel 1972 e con il quale ha conquistato oltre 20 trofei velici. Il professor Giusteschi Conti succede a Matteo Rossi, l’avvocato milanese presidente dal 2013, anche armatore di Madifra del 1965 e Gometra del 1925. La carica è rinnovabile al massimo per un secondo mandato quadriennale. Nel corso della sua ‘carriera’ di stazzatore Giusteschi Conti ha stazzato oltre 200 imbarcazioni, attività che potrà continuare a svolgere perché non sussiste incompatibilità tra le cariche. Sposato con Maria Teresa ha due figli, Nicola e Iolanda, entrambi regatanti, ed è nonno dal 2003. La vice presidenza dell’AIVE è assunta di diritto, come da Statuto, dal Comandante in carica dell’Ufficio Sport Vela della Marina Militare, oggi ricoperta dal Capitano di Vascello Domenico La Faia. In genere questa carica dura un anno e viene trasmessa al successivo Comandante in carica.

Tre lauree per Roberta Talamoni, il nuovo Segretario Generale
Roberta Talamoni Segretario Generale AIVE Foto MaccioneRoberta Talamoni, nata a La Spezia il 28 ottobre 1955, è stata eletta Segretario Generale dell’AIVE. Dopo il Liceo Artistico ha conseguito la laurea in Dietologia, in Lettere con indirizzo in Storia dell’Arte e in Psicologia. Ex ginnasta, a partire dal 1984 ha sempre lavorato per la Marina Militare, curando i rapporti con l’esterno e l’organizzazione di eventi all’interno del CSSN, il Centro di Supporto e Sperimentazione della Marina Militare (l’ex Mariperman). Tra le mostre organizzate quella dedicata a Enigma, la macchina elettro-meccanica per la crittografia dei messaggi usata durante la Seconda Guerra Mondiale. Ha cominciato a interessarsi alla vela a partire dalla fine degli anni Novanta, compiendo crociere a vela tra l’Arcipelago Toscano, la Liguria e la Sardegna e diventando socia AIVE (è membro del Consiglio dal 2013). Da quasi un ventennio si è occupata di certificati di stazza, collaborando con il professor Giusteschi Conti alla realizzazione del foglio di calcolo del certificato di stazza per le barche d’epoca, tuttora in uso. Dal 2007 è Consigliere della Lega Navale Italiana della Spezia. Tra i suoi propositi quello di trasmettere alle giovani generazioni la conoscenza e le esperienze del passato, fondamentali per raggiungere gli obiettivi del futuro. Mamma di Giulia Rocca, laureata in Egittologia e organizzatrice di eventi, è appassionata di lettura, pianoforte e cinema.

Giorgio ‘Highlander’ Balestrero, il Commodoro custode della flotta
Giorgio Balestrero Commodoro AIVE Foto MaccioneL’88enne Giorgio Balestrero, nato a Genova il 5 novembre 1929, dove ha vissuto fino al 1958, è stato eletto Commodoro dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca. Il Commodoro è colui al quale è delegata la responsabilità di custode del decoro della flotta. Giorgio è figlio del pilota automobilistico Renato Balestrero, in attività tra il 1922 e il 1948, anno in cui è stato investito (a piedi) da una macchina della Gazzetta dello Sport presso il casello autostradale di Milano. Una vera beffa per l’allora cinquantenne Renato, sempre uscito illeso dopo avere corso 200 gare su strada. Giorgio ha ammesso di avere superato il trauma della perdita del padre grazie all’ascolto della musica classica. Dopo il diploma ha frequentato la facoltà universitaria di Ecomonia e Commercio, abbandonata a tre esami dalla laurea. Tra il 1952 e il 1959 ha lavorato in Algeria per una società di recuperi navali e dal 1958 si è trasferito a La Spezia, dove aveva acquisito una licenza per svolgere attività come Istituto di Vigilanza (La Lince). Dai primi anni Sessanta è diventato vice presidente della Lega Navale Italiana della Spezia (la prima in Italia), poi presidente fino ai giorni nostri, con la carica che scadrà a novembre del 2018 … dopo oltre cinquant’anni. Ha inventato un sistema di stazze chiamato Tuttiavela, applicato alle regate locali per ben 18 anni e poi abbandonato. Dai primi anni Sessanta ha armato Arcangelo, un 6 Metri S.I. (Stazza Internazionale) costruito nel 1923 dal cantiere tedesco Papst Werf Copenick su progetto del finlandese Gustav Estlander. Con Arcangelo, stazzata CIM, IOR e CMS, ha partecipato a un’infinità di regate, compreso il grande raduno della Spezia del 1989 e Le Vele d’Epoca di Imperia. Nel 2010 ha ceduto la barca, ma non ha volutamente presenziato al passaggio di proprietà perché troppo doloroso il distacco. È socio AIVE dal 1985, dove ha ricoperto le cariche di Consigliere e Segretario. In passato è stato autore di alcune pubblicazioni dedicate a diverse barche d’epoca, tra cui il Corsaro II e la Stella Polare della Marina Militare. Ha due figli, l’architetto Ilaria e il 34enne Matteo, prosecutore dell’attività di famiglia e campione di vela sui Melges 32.

Il Consiglio Direttivo AIVE per il quadriennio 2017-2021 
R. Talamoni P.M.G. Conti e G. Balestrero Foto Maccione
Presidente
                       Pier Maria GIUSTESCHI CONTI
Vice-Presidente            Capo Ufficio Sport Vela Marina Militare
                                              (2016-’17 Capitano di Vascello Domenico LA FAIA)

Segretario Generale  Roberta TALAMONI
Commodoro                   Giorgio BALESTRERO
Tesoriere                         Giulio BALDI
Consigliere                     Gianni FERNANDES
Consigliere                     Andrea ROSSI 
Consigliere                     Carlo de THIERRY
Consigliere                     Fabio MANGIONE
Consigliere                     Carlo MUSU
Consigliere                     Luca PIERINI

Alle sopracitate cariche si aggiungono quelle del Collegio dei Revisori (Giuseppe MARINO e Giuseppe LA SCALA), e del Collegio dei Probiviri, (Nicola GIUSTESCHI CONTI, Antonio BANDINI e Vincenzo D’IPPOLITO).

Gallery


Visita il sito
www.aive-yachts.org

NEWSLETTER: Iscriviti

Iscriviti alla nostra Mailing List per rimanere sempre aggiornato.
Italian Arabic English French German Portuguese Russian Spanish

ARCHIVIO BARCHE D'EPOCA

L'archivio storico ha l'obiettivo di fornire a tutti gli appassionati uno strumento utile e facile da consultare, che raccolga le informazioni essenziali sulle barche d'epoca

Vai all'archivio

Archivio BEC Television

Guarda tutti i video della BEC Television

Vai all'archivio