Il primo web-magazine interamente dedicato a barche d'epoca e classiche, yachting, marineria, tradizione navale, velieri, modellismo, cantieristica, restauri e new classic.

fondata

Carlo Riva 90 anni

Lunedì 10 aprile 2017 è morto a Sarnico, sul Lago d’Iseo, l’ingegner Carlo Riva, fondatore del marchio di motoscafi in legno più famosi del mondo. Aveva compiuto 95 anni. Pioniere della nautica era diventato una leggenda. 

Di Paolo Maccione – Aprile 2017
Fotografie Paolo Maccione

Carlo Riva Foto MaccioneCarlo Riva, è morto il re dei motoscafi più belli del mondo
Oggi lunedì 10 aprile 2017, alle ore 11, si è spento serenamente nel sonno nella sua casa di Sarnico (BG), sul Lago d’Iseo, l’ingegner Carlo Riva. Carlo è stato il fondatore del marchio di motoscafi da diporto più famosi del mondo. Pioniere della nautica, visionario, mito, leggenda. Non c’è lode che non gli sia stata attribuita. Ben 4098 le imbarcazioni varate sotto la sua gestione. Nonostante alcuni problemi di salute, lo scorso 24 febbraio era riuscito a festeggiare con tutta la famiglia il giorno del suo 95esimo compleanno presso il Cocca Hotel di Sarnico, circondato dall’affetto delle figlie Lia, Maria Pia e dei numerosi nipoti. Aveva anche raggiunto il traguardo di diventare bisnonno dei pronipoti Leone, Emma, Tommaso e Giovanni. L'entourage della famiglia ha descritto così l’ultimo periodo di vita dell’ingegnere: “Carlo Riva è sempre stato un sognatore, positivo ed ottimista. Lucido fino all’ultimo, non era riuscito ad accettare la disabilità di doversi muovere in carrozzina. Martedì 4 aprile era stato appena visitato dal geriatra, che lo aveva trovato in gran forma e con il quale aveva fatto una lunga chiacchierata.”

A parte gli acciacchi dovuti all’età Carlo Riva è sempre stato attivo e fino a pochi anni fa navigava e partecipava ai raduni dei suoi motoscafi a bordo del suo LIPICAR, il Riva Aquarama che aveva chiamato con i nomi delle tre figlie, Lia, Pia e l’amata Carla, quest’ultima perita a New York in un incidente d’auto nel 1986.

Venerdì 7 aprile 2017 Carlo Riva, nonostante non fosse presente, è stato nuovamente celebrato in occasione dei festeggiamenti per i 60 anni della RAM di Sarnico, il cantiere di Revisione Assistenza Motoscafi da lui fondato nel 1957 e ancora oggi di proprietà della famiglia.

Non solo tutta la famiglia, ma anche l’architetto milanese Piero Maria Gibellini, presidente della Riva Historical Society (www.rivahistorical.org), continueranno a mantenere viva la memoria storica di Carlo Riva attraverso la rivista Vivariva e i numerosi libri scritti sull’argomento, diventati veri e propri punti di riferimento per tutti gli appassionati.    

I funerali di Carlo Riva si svolgeranno mercoledì 12 aprile alle ore 10.30 presso la Chiesa Parrocchiale San Martino, in Piazza SS. Redentore 17 a Sarnico (BG).

L’articolo sul più grande raduno Riva Days di sempre
Piero Gibellini e Carlo Riva Foto MaccionePiero Maria Gibellini, presidente della Riva Historical Society, insieme all'ing. Carlo Riva nel 2012 a Sarnico

Ecco l’articolo con la Gallery fotografica sul più grande raduno di Riva storici tenutosi a Sarnico nel 2012. Il nome dell’evento, organizzato dalla Riva Historical Society, era Riva Days 170-90-50, dove 170 indicava le origini del cantiere Riva sul Lago d’Iseo, 90 l’età di Carlo Riva e 50 gli anni trascorsi dalla costruzione del primo Aquarama.
http://www.barchedepocaeclassiche.it/raduni-e-regate/raduni-barche-a-motore/162-riva-days-170-90-50-a-sarnico-la-celebrazione-di-un-mito.html

Gallery

NEWSLETTER: Iscriviti

Iscriviti alla nostra Mailing List per rimanere sempre aggiornato.
Italian Arabic English French German Portuguese Russian Spanish

ARCHIVIO BARCHE D'EPOCA

L'archivio storico ha l'obiettivo di fornire a tutti gli appassionati uno strumento utile e facile da consultare, che raccolga le informazioni essenziali sulle barche d'epoca

Vai all'archivio

Archivio BEC Television

Guarda tutti i video della BEC Television

Vai all'archivio