Il primo web-magazine interamente dedicato a barche d'epoca e classiche, yachting, marineria, tradizione navale, velieri, modellismo, cantieristica, restauri e new classic.

fondata

Tornerà a navigare nella primavera del 2012 una storica imbarcazione in legno lunga 14 metri, oggi di proprietà di nuovi armatori che la impiegheranno per partecipare alle regate di vele d’epoca.


Di Paolo Maccione – Gennaio 2012

Bamba durante il restauro presso il cantiere Pezzini di Viareggio (7)IL CANTIERE PEZZINI DI VIAREGGIO 
Il cantiere Pezzini di Viareggio, maestri d’ascia da quattro generazioni, è una delle realtà più consolidate a livello nazionale nel recupero di imbarcazioni d’epoca e classiche. Fondato oltre cento anni fa è oggi diretto da Massimo Pezzini. Un tempo qui si costruivano dagli scafi per il trasporto della sabbia ai pescherecci, da alcuni decenni invece si recuperano yacht da crociera, scafi da regata e derive storiche della Classe ‘A’ e Classe ‘U’. Tra i restauri compiuti da Pezzini quello dell’8 Metri S.I. (Stazza Internazionale) Margaret del 1926, del Folkboat Pinocchio, dello sloop Ganbare del 1973, del 5.50 Metri S.I. Violetta VI del 1961 e del One Tonner Ojalà II.  

IL RESTAURO DI BAMBA
Il più importante restauro attualmente in corso presso il Cantiere Pezzini è quello di Bamba, un 8 Metri Stazza Internazionale lungo 14 metri, costruito nel 1927 dal cantiere Baglietto di Varazze su progetto di Francesco Giovannelli. In passato Bamba, oggi armato dai milanesi Guido Tommasi e Ludovico Maggiore, si è aggiudicato importanti competizioni come la Coppa Italia e la Coppa Rylard. 
Dopo la revisione e riverniciatura dell’albero in silver spruce e la rimozione del bulbo, cui è seguita la posa di una nuova chiglia e del dritto di poppa in iroko, si è proceduto alla ricostruzione delle nuove ordinate dell’opera viva in frassino lamellare. Successivamente verrà parzialmente sostituito il fasciame, ricostruiti gli impianti, posato un nuovo astuccio per il timone e l’asse dell’elica, rifatti gli interni e l’intera impiantistica. 
Il progetto del restauro è seguito dallo Studio Faggioni della Spezia, diretto da Stefano Faggioni, già noto per avere recuperato nel corso degli anni scafi storici come Orion, La Spina, Sant’Antonino, Lulworth, Pianosa, Patience e Javelin. Bamba tornerà in mare entro maggio del 2012, momento in cui si prevede la sua partecipazione alle regate per classi metriche Portofino Rolex Trophy.

VISITA IL SITO
 
GALLERY

 

NEWSLETTER: Iscriviti

Iscriviti alla nostra Mailing List per rimanere sempre aggiornato.
Italian Arabic English French German Portuguese Russian Spanish

ARCHIVIO BARCHE D'EPOCA

L'archivio storico ha l'obiettivo di fornire a tutti gli appassionati uno strumento utile e facile da consultare, che raccolga le informazioni essenziali sulle barche d'epoca

Vai all'archivio

Archivio BEC Television

Guarda tutti i video della BEC Television

Vai all'archivio