Il primo web-magazine interamente dedicato a barche d'epoca e classiche, yachting, marineria, tradizione navale, velieri, modellismo, cantieristica, restauri e new classic.

fondata

Archivio BEC Television

NOI, gaff sloop 2006

Pubblicato il 03 feb 2016
Nascita e costruzione di NOI, un gaff sloop lungo 10,40 metri realizzato nel 2006 in legno di mogano presso il Cantiere Alto Adriatico di Monfalcone per l'armatore Lorenzo Bono. Segui tutte le fasi, dalla costruzione al varo, di questo piccolo-grande yacht dalle linee classiche.

NOI, gaff sloop in legno - 2006

Pubblicato il 03 feb 2016
Lo sloop aurico “Noi” è un'eccellente costruzione in legno di mogano del noto cantiere Alto Adriatico di Monfalcone. La barca è lunga 10,40 metri. Anche il famoso progettista triestino Carlo Sciarrelli, durante la realizzazione dell’imbarcazione, ha apprezzato questo progetto realizzato dall’armatore romano Lorenzo Bono. “Noi” ha la deriva mobile che riduce l’immersione a soli 90 centimetri, gli interni ‘open space’ e a vela può superare 8 nodi di velocità.

Panerai Classic 2015 Regates Royales Cannes

Pubblicato il 01 ott 2015
Panerai Classic Yachts Challenge 2015 - Video delle Régates Royales di Cannes, ultima tappa del circuito stagionale vinto da Moonbeam IV (1914 - Categoria Big Boat), Manitou (1937 - Categoria Epoca) e Il Moro di Venezia I (1976 - Categoria Classici).

Photo Story di 'Agostina', un Rivanetto Ligure restaurato nel 2011

Pubblicato il 23 apr 2015
Tra il settembre 2010 e l’estate 2011 il cantiere Francesco Del Carlo di Viareggio ha restaurato Agostina, raro esemplare di Rivanetto Ligure, tipologia di scafo un tempo adibito alla pesca costiera e d’altura. Il Rivanetto ricorda il liuto, fratello minore del leudo, ed è armato a vela latina. Agostina, lungo 9,23metri, è stato costruito nel 1946 in Liguria a Riva Trigoso dal cantiere Sangermani, a quel tempo non ancora insediatosi stabilmente presso la storica sede di Lavagna.

Poldo 23 in costruzione al Cantiere L. Colombo

Pubblicato il 14 gen 2018
Poldo 23, la nuova imbarcazione in legno in costruzione al Cantiere Leopoldo Colombo del Lago di Como. Lunghezza 7,65 metri, progetto Aldo Gatti di Milano.

POLDO 23’, VARATA LA BARCA DEL 70° ANNIVERSARIO DEL CANTIERE LEOPOLDO COLOMBO DEL LAGO DI COMO

Un motoscafo planante, un’elegante lancia per il diporto veloce, un ‘open’ day-cruiser o un tender per megayacht. Poldo 23 non è soltanto la più recente imbarcazione in legno del Cantiere Leopoldo Colombo, conosciuto da decenni per la costruzione dei Dinghy 12’ a vela plurivittoriosi sui campi di regata, bensì lo scafo che celebra il settantesimo anniversario di questa realtà della cantieristica tradizionale nata sul Lago di Como nel 1950. La progettazione è stata affidata all’ingegnere Aldo Gatti, lo yacht designer milanese che da oltre 40 anni collabora con il cantiere. Poldo 23, costruita in mogano, rovere e iroko, è lunga 7,36 metri, può raggiungere 22 nodi di velocità e accogliere fino a 8 persone. 
Di Paolo Maccione – Direttore di barchedepocaeclassiche.it
#colomboleopoldo #poldo23 #barcheinlegnomotore

POSTALINO, LA LANCIA INGLESE DEL LAGO DI COMO COMPIE 105 ANNI

Pubblicato il 3 novembre 2021

Nel 2022 la storica lancia Postalino, costruita nel 1917 dal cantiere inglese Camper & Nicholsons, compie 105 anni. Dopo l’arrivo in Italia è stata impiegata per la pesca del corallo in Sardegna, poi come navetta per il trasporto passeggeri, barca appoggio per le regate di vele d’epoca e set galleggiante per un film con Ornella Muti. Oggi, dopo un esteso restauro compiuto dal Cantiere Leopoldo Colombo, mantiene inalterato il fascino dei motoryacht di inizio Novecento e continua a farsi ammirare sul Lago di Como, dove fa base. Eccola in navigazione in un videoclip realizzato da Blue Passion. 
Di Paolo Maccione - Direttore di www.barchedepocaeclassiche.it 
#postalino1917 #lagodicomo #cantiereleopoldocolombo

PRATICARE GLI SPORT D’ACQUA ALL’IDROSCALO DI MILANO CON I MARINAI D’ITALIA !!!

PRATICARE GLI SPORT D’ACQUA ALL’IDROSCALO DI MILANO CON I MARINAI D’ITALIA !!!
Videocronaca di una giornata trascorsa presso la Base Nautica dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) all’Idroscalo di Milano, il più grande e attrezzato parco sull’acqua del capoluogo lombardo. Una vera e propria “base navale” legata a doppio filo alla Marina Militare. I componenti dell’Associazione sono infatti atleti, sportivi e appassionati di qualunque categoria professionale della vita civile che in passato hanno prestato servizio in Marina, che continuano a fare parte della Forza Armata … o, pur non essendo mai stati arruolati, condividono semplicemente lo spirito di aggregazione e gli scopi statutari. E dunque la possibilità di diventare soci è aperta a tutti, senza distinzione di sesso, età … o preparazione fisica. Chi si iscrive all’ANMI di Milano (sodalizio fondato nel 1911) ha la possibilità di praticare sport come il canottaggio, kayak, palestra, nuoto, vela, corsa. Sono presenti barche ad uso comune e condiviso tra i soci, vogatori-remoergometro, pontile galleggiante per l’imbarco/sbarco degli atleti, attrezzi ginnici, capannone per il rimessaggio, rastrelliere esterne, spogliatoi maschili e femminili con servizi e docce. 
L’Idroscalo di Milano è un vero e proprio lago artificiale esteso su un’area di 1,6 chilometri quadrati, poco distante dall’aeroporto di Linate. Inaugurato nel 1930 come “pista” di ammaraggio per gli idrovolanti ha una lunghezza di 2,6 km, una larghezza massima di 450 metri, acque profonde tra 3 e 5 metri e un perimetro di poco superiore a 6 km, ottimo per chi desidera praticare jogging tra le sponde e il verde dei parchi. 
L’attuale Direttore Sportivo della Base Nautica ANMI all’Idroscalo di Milano è il (già) Sergente di Marina Mario De Luca, allenatore federale di Primo Livello ed ex atleta di punta del Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli. 
Per informazioni www.anmi-mi.org oppure scrivere una mail a segreteria@anmi-mi.org
Di Paolo Maccione – Ufficio Stampa ANMI Milano
#idroscalomilano #marinaimilano #canottaggio 

Riaperto dopo 18 anni il Museo della Barca Lariana

Pubblicato il 17 lug 2018
Dopo una chiusura durata 18 anni, domenica 15 luglio 2018 ha riaperto il Museo della Barca Lariana di Pianello del Lario, nell’alto lago di Como. Una collezione unica al mondo per importanza e vastità, composta da oltre 400 barche e migliaia di oggetti. Presente all’inaugurazione anche GianAlberto Zanoletti, storico fondatore del Museo e per quasi un trentennio Presidente dell’Associazione Scafi d’Epoca e Classici.

 

Roberto Soldatini, concerto per violoncello su Cholita

Pubblicato il 27 set 2016
Settembre 2016 - Tappa a Cannes per Roberto Soldatini, arrivando dalla Corsica, dove lo attendevano i legni storici delle RRC (Regates Royales de Cannes). Violoncellista e compositore, Roberto sei anni fa ha venduto la sua casa, divenuta da allora una barca a vela, un Moody 44, in compagnia del suo prezioso violoncello del Settecento, alternando sei mesi in porto a Napoli per svernare, e sei mesi in navigazione in solitaria. Ha raccontato le sue avventure in due libri, La musica del mare e Sinfonie mediterranee, editi in Italia da Nutrimenti. Éditions Zeraq ha pubblicato in Francia la prima edizione francese de La musique de la mer. Grazie al Port de Cannes e all'organizzazione della regata, e in particolare all'ospitalità di Cholita e del suo equipaggio (partecipante alle regate), Roberto ha presentato in anteprima il suo lavoro, con un concerto-lettura svoltosi all'ormeggio del Quai Saint Pierre.

Rurik all'Inverna di Belgirate, 1-11-2015

Pubblicato il 02 nov 2015
ANCHE RURIK DEL 1905 ALL’INVERNA DEL LAGO MAGGIORE
Finita l’estate cominciano i campionati invernali di vela, al mare come sulle acque interne. Sul Lago Maggiore si tiene la seconda edizione dell’Inverna di Belgirate, sulla sponda occidentale vicino a Stresa. L’evento, organizzato dalla Società delle Regate 1858, si sviluppa su tre date: 1 novembre 2015, 13 dicembre 2015, 17 gennaio 2016. La partecipazione è aperta a tutti i monoscafi a bulbo. Circa 60 le barche presenti alla prima tappa, tra cui il cutter aurico Rurik, uno Smack Yacht derivante dalle ultracentenarie barche da pesca del diciannovesimo secolo costruito presumibilmente in Inghilterra nel 1905. Barche d’Epoca e Classiche, ospite a bordo dell’armatore Riccardo Rurik, ha girato un breve videoclip della prima regata. Eccolo.

ARCHIVIO BARCHE D'EPOCA

L'archivio storico ha l'obiettivo di fornire a tutti gli appassionati uno strumento utile e facile da consultare, che raccolga le informazioni essenziali sulle barche d'epoca

Vai all'archivio

Archivio BEC Television

Guarda tutti i video della BEC Television

Vai all'archivio